L'ANGOLO DEI GENITORI
 
 
Un po' di chiarezza in psicologia
Qual'e' la differenza tra psichiatra, psicologo e psicoterapeuta? Quando puo' essere utile una terapia individuale, familiare o di coppia?

Quando si sente dire questa frase si pensa subito ad una particolare persona dalla quale vanno “I matti”: lo psichiatra/ psicologo/psicoterapeuta… che confusione con tutti questi psi, per forza che si diventa matti! Facciamo un po’ di chiarezza e cerchiamo di capire Chi è?

Intanto diciamo che lo psichiatra è un medico specialista di disturbi mentali gravi, lavora nel reparto di psichiatria di un ospedale, presso il centro di salute mentale o anche privatamente. Essendo un medico può prescrivere psicofarmaci.

Lo psicologo invece è un laureato in psicologia, il suo obiettivo è quello di promuovere il benessere della persona, di curare il disagio sia esso di natura relazionale, sociale, lavorativa e per fare questo lavora attraverso la relazione terapeutica con il paziente. Non essendo un medico non prescrive psicofarmaci.

Lo psicoterapeuta può essere un medico o uno psicologo che si è ulteriormente specializzato, questo professionista si occupa “della cura dell’anima” attraverso gli strumenti psicologici del colloquio e della relazione terapeutica.

Quando è utile andare dallo psicologo/psicoterapeuta?

Può essere utile quando ci si trova in una fase difficile della propria vita, si vivono, come particolarmente pesanti e penosi, problemi in famiglia, in coppia, nell’ambito lavorativo e/o sociale. Anche se ci si continua a curare continuano a ricomparire una serie di disturbi fisici. Si cerca un supporto/sostegno per superare un difficile momento o un trauma.

Quanto dura una terapia psicologica?

La durata è variabile, molti dei nostri malesseri sono dovuti a schemi mentali e relazionali quasi automatici e il cambiare prospettiva non è semplice. Può essere utile definire un numero di incontri entro cui lavorare per risolvere o migliorare una situazione problematica, in questo modo si ha percezione di fare un percorso di cui si conosce la fine.

Cos’è la psicoterapia sistemica relazionale?

 E’ un modello terapeutico che parte dall’idea  secondo cui ogni contesto può essere considerato un sistema: cioè un insieme di persone interagenti e interdipendenti, unite da legami affettivi e connessi da relazioni. Le relazioni interpersonali esercitano grande influenza sullo stato di benessere o malessere di un individuo; esse  si esplicitano anche attraverso la comunicazione e certe modalità comunicative possono contribuire ad alimentare uno stato di disagio con gli altri e con se stessi, in famiglia, in coppia o nei principali contesti sociali di riferimento. Spesso ci ritroviamo a ripetere dei comportamenti inefficaci e penosi, che portano ad una grande sofferenza sia per chi li agisce sia per chi li subisce, tutto ci sembra immutabile, ci sentiamo all’interno di un circolo vizioso.  L’idea innovativa del modello sistemico relazionale è che il problema di un membro della famiglia non è visto come isolato, ma inserito nel contesto dei comportamenti dei membri di quella famiglia. L’individuo è considerato una parte del tutto: perciò una persona che soffre, non soffre da sola, ma è inserita in un contesto relazionale a sua volta sofferente. Per comprendere appieno queste dinamiche disfunzionali, questo modello lancia uno sguardo nel passato cercando di connettere il presente al passato e proiettarsi nel futuro. Proprio in ragione dell’attenzione dedicata alle relazioni interpersonali la psicoterapia sistemico relazionale diventa il contesto privilegiato per affrontare le problematiche della famiglia, della coppia e dell’individuo.

Quando è indicata una terapia familiare?

Ogni volta che un membro della famiglia manifesta un disagio o una sofferenza che non rientra più nell’espressione fisiologica di una problematica evolutiva: quando la dieta di una figlia degenera in un disturbo alimentare, quando dietro il silenzio di un figlio si nasconde la droga … ma cosa c’è dietro a questi comportamenti? E’ lecito porsi dei dubbi: è una malattia o un momento davvero difficile della loro vita? Dato che, il più delle volte, queste sofferenze nascono all’interno della famiglia è utile andare a vedere all’origine di queste incomprensioni per poter cercare nuove forme di comprensione all’interno della famiglia. La terapia familiare è particolarmente indicata per trattare le problematiche dell’età evolutiva e dell’adolescenza, in questi casi si convoca tutto il nucleo familiare perché lo scopo del terapeuta è si scoprire “il gioco familiare” che sostiene il sintomo, e per fare questo è necessario il contributo di tutti. Gli incontri familiari avvengono una volta al mese, la scelta di un intervallo lungo tra un incontro e l’altro è dettata dalla necessità di dare il tempo alla famiglia di mettere in pratica dei comportamenti nuovi alternativi a quelli disfunzionali, ma purtroppo ben consolidati. La durata di ogni incontro è piuttosto lunga fino all’ora e mezza. Gli incontri vengono condotti da un’èquipe terapeutica composta da due psicoterapeuti.

Indicazioni:

  • cambiamenti esterni  relativi al lavoro, alla malattia, eventi previsti e imprevisti pesano sulla famiglia
  • un familiare mostra disagio psicologico e/o comportamentale 

Quando è indicata la terapia di coppia?

La terapia di coppia è un percorso di psicoterapia finalizzato alla soluzione dei problemi attuali della coppia, alla comprensione ed elaborazione risolutiva del disagio avvertito dai partners. E’ un’esperienza che mira a favorire la possibilità di trovare modalità di ascolto reciproco più funzionali ed espressione dei bisogni personali, al fine di elaborare il significato di conflitti, litigiosità, mancanza di fiducia e intimità, depressione e/o disagio di uno o entrambi i membri della coppia. Attraverso la terapia i membri della coppia possono rendersi conto dei diversi obiettivi e delle diverse idee, per poi riportare al centro dell’attenzione i punti che hanno in comune,  rivivendo la loro relazione come fattore di arricchimento e di forza. Anche in questo caso gli incontri avvengono con una cadenza mensile e vengono condotti da una èquipe di psicoterapeuti.

 Indicazioni

  • nel quotidiano prevalgono litigi e conflitti
  • il rapporto si appiattisce e mancano intimità fisica e sessualità
  • si arriva a pensare alla separazione
  • si sperimentano vissuti di oppressione e/o svalutazione

 Quando è utile la terapia sistemica individuale?

  • ci si trova in una fase difficile della propria vita
  • si vivono problemi sul posto di lavoro, in famiglia, nella rete sociale
  • in famiglia ci sono conflitti che non si riescono più a risolvere
  • si desidera recuperare una comunicazione positiva tra genitori e figli
  • ricompaiono spesso disturbi fisici
  • si deve superare un evento grave
  • si cercano soluzioni, nuovi punti di vista

Nella terapia sistemica individuale gli incontri hanno una cadenza settimanale o quindicinale, da concordare con il terapeuta. La durata dell’incontro è di un’ ora e normalmente viene condotta da un solo psicoterapeuta. Dato l’idea sottostante che l’individuo è parte di un tutto anche nel lavoro individuale sono previsti degli incontri di allargamento ai familiari significativi (nucleo completo, fratelli, partner…).

Dott.ssa Raffaella Severgnini
psicologa/psicoterapeuta sistemico relazionale (Iscr. Albo regione Veneto n.5649)
riceve su appuntamento a Crema, via xx settembre
cell. 393 1013376

10/03/2012




 
 
I VOSTRI COMMENTI - 'PER COMMENTARE L'ARTICOLO CLICCA QUI'
  ANONIMO DI - CATEGORIA: MAMMA
GRAZIE MILLE!! MI HANNO INDIRIZZATO A CREMA HO ANCHE PRESSO L'APPUNTAMENTO..SPERIAMO IN BENE.. GRAZIE CHIUNQUE TU SIA
  ANONIMO DI - CATEGORIA: MAMMA
PROVA A SENTIRE LA DOTT.SSA SEVERGNINI, ╚ UN INIZIO POI CHIEDI A LEI COME PUOI ORGANIZZARTI NEL LUNGO TERMINE!
  ANONIMO DI CREMA - CATEGORIA: MAMMA
SALVE A TUTTI, ╚ UN PERIODO CHE STOPRENDENDO SUL SERIO IN CONSIDERAZIONE L'IDEA DI ANDARE DALLO PSICOTERAPEUTA... MI PIACEREBBE SAPERE COME SI ACCEDE, SI PUO ACCEDDERE TRAMITE IL SSN? GRAZIE SINCERI!!!
 
   ARCHIVIO ARTICOLI
 
 
01/12/2015  Veleni sotto l'albero: attenti a stelle di Natale, candele e decorazioni
24/09/2015  EXPO MILANO
10/09/2015  Viaggio in famiglia: BIMBI SICURI
22/05/2015  Lavarsi molto bene le mani
12/05/2015  Libro di Poesie dei GRANDI CLASSICI per bambini
08/05/2014  L'ostetrica di Hollywood per le mamme di tutto il mondo
01/03/2014  Fratelli amici o rivali?
30/01/2014  Giochiamo con l'acqua...che arriva dal cielo !
03/10/2013  Seggiolino giusto, bimbo sicuro
18/03/2013  Gli incredibili benefici dell'Idrocolonterapia
25/10/2012  Disturbi specifici dell'apprendimento
20/09/2012  Come affrontare l'inverno in relax
11/08/2012  Dolori Mestruali e Nutrizione
04/07/2012  Estate al sole
24/06/2012  ABIO volontari in pediatria
26/05/2012  VISITARE CREMONA IN FAMIGLIA (senza lasciare a casa i piu' piccoli)
10/03/2012  Un po' di chiarezza in psicologia
20/02/2012  Una nonna tutta nuova
06/12/2011  L'economia puo' portare felicita'?
03/11/2011  Preziosissimi denti
25/10/2011  Halloween solidale
22/06/2011  Creme solari 'alla sbarra'
14/06/2011  Campagna della Fondazione Ariel
06/04/2011  Donna e trombosi: un binomio da spezzare
11/03/2011  Nuove armi contro le allergie
04/03/2011  Da donna a donna
11/02/2011  Mamma e Papa' leggono con me
10/01/2011  I bambini e il lutto
21/07/2010  Creme Solari per Bambini?
09/07/2010  10 regole d'oro
20/04/2010  Aiuta la 'cicogna' anche a tavola
03/03/2010  Prevenzione dei tumori: il ruolo dell'alimentazione e degli stili di vita
05/02/2010  Avvocati per i pi¨ poveri
09/01/2010  Come mangiano i nostri bimbi?
10/12/2009  L'Amore e' Questo
05/10/2009  Giochiamo con la musica: a casa e a scuola
22/09/2009  Idee per uno spuntino sano
15/06/2009  Bambini nella societÓ che cambia
02/06/2009  Confessioni di una mamma pericolosa
20/05/2009  Quando una mamma diventa il simbolo di un popolo
11/05/2009  Com'Ŕ la nuova legge contro lo Stalking
21/04/2009  LA differenza
08/03/2009  Leggere insieme: che bello!
04/02/2009  Ambiente sereno in famiglia
04/02/2009  Il relax delle piccole cose di un tempo
28/01/2009  Mamma e papÓ amici? No genitori
12/01/2009  Il Complesso di Edipo: teoria o realtÓ?
11/12/2008  MaternitÓ e Lavoro
29/09/2008  Una gravidanza serena e 'informata'
15/07/2008  Insonnia in gravidanza
13/06/2008  Consigli alla mamma high-tech "Ecco come proteggere i bimbi"
12/05/2008  I genitori influiscono pi¨ della TV sulla cattiva alimentazione dei bambini
08/05/2008  MAMMA
20/03/2008  La Carta dei Diritti dei bambini in ospedale
26/10/2007  Se desideri un bimbo preparati ad accoglierlo