IL BAMBINO
 
 
Il pediatra dei nostri sogni č...americano!
Non servono tanti testi per conoscere le regole base di una maternitā tranquilla, ne basta uno, quello giusto ....

Per cominciare questa nuova crescibimbo-avventura, ho pensato di proporvi qualche suggerimento del pediatra ‘più in voga’ tra le mamme di tutto il mondo: il dott. Berry Brazelton.
La generazione dei trent’enni d’oggi è diventata ‘grande’ grazie ai saggi suggerimenti del dott. Spock, mitico consigliere delle mamme anni ’70, oggi considerato un po’ ‘demodè’ perché molto medico ma poco psicoterapeuta.
Nella modernità del 21° secolo ogni mamma sogna uno specialista un po’ psicologo per il proprio bèbè e per se stessa. Tutto questo e molto di più è Brazelton, professore di pediatria alla Harvard Medical School di Boston dove ha fondato un’illustre unità di ricerca didattica sullo sviluppo infantile e autore di più di 30 pubblicazioni tra cui la ‘bibbia’ dell’infanzia “Il Bambino: da zero a tre anni”.
Nel testo il medico spiega per punti (metodo Touchpoints) l’andamento evolutivo del bimbo mese per mese, e poi di trimestre in trimestre. Il criterio di classificazione velocizza la lettura, dunque anche una neomamma che i primi tempi non ricorda l’esistenza della parola scritta, perché non ha né il tempo né la lucidità per leggerla, può scorrere al volo le poche pagine dedicate all’età del proprio cucciolo.
Sono così ricche di informazioni che hanno il potere di tranquillizzare l’affannato animo materno spiegando in poche parole quelli che a una puerpera sembrano misteri indecifrabili.
E’ incredibile come è tutto più facile quando si sa che se il proprio neonato è ipersensibile (soprattutto nel primo mese di vita) con pochi accorgimenti è possibile ‘insegnargli’ a dominare la proprie emozioni. A questi cuccioli vanno riservate attenzioni speciali quali: cameretta con luci soffuse, toni bassi, sollecitazioni tattili delicate e, soprattutto, uno stimolo per volta. Anche solo l’essere abbracciati può essere stressante, basta saperlo per evitare di eccitarli associando all’abbraccio anche la voce, il suono di un sonaglio o il cullamento. Una cosa per volta, con cautela, pazienza e tanta serenità porteranno il piccolo a diventare piano piano avido di attenzioni e perciò più consapevolmente reattivo. Altra ‘chicca’ è il capitolo sul ‘periodo irritabile’ del bimbo, previsto tra la terza e la dodicesima settimana, quando, a fine giornata, è inevitabile che il neonato ponga i genitori di fronte a uno degli ostacoli più difficili da superare. Il pianto ininterrotto, anche per ore. E, udite udite, solo in pochi casi si tratta di vere ‘coliche’, per la maggior parte dei bimbi l’agitazione è dovuta al proprio sistema nervoso, non ancora maturo, che va in tilt. L’invito del pediatra è sempre quello di affrontare la questione con calma, lasciando ‘sbollire’ il neonato da solo a ritmo di 15 minuti per volta, intervenendo poi con diverse tecniche per fargli eliminare l’aria assorbita con il pianto ininterrotto. Si nota che la ripetitività dei comportamenti dei genitori, attentamente studiati, è sempre la migliore formula di successo per un piccolo che non ama le sorprese e le sollecitazioni non richieste!
E così via, ampie sono le descrizioni delle potenzialità e dei limiti di bimbi di 4/5 mesi, diventati ora ‘un unico elemento’ con i loro genitori (alimentazione, dentizione, sonno, comunicazione, apprendimento..), i sette mesi del ‘bimbo al centro del mondo’, l’eccitazione delle prime competenze motorie a nove mesi, i primi passi a un anno e il negativismo dei 18 mesi.
Infine ecco le prime sicurezze, le frasi, il sonno, l’uso del vasino e l’alimentazione dei due anni nonchè la ritrovata tranquillità, la fantasia, le paure, le relazioni tra pari e l’intenso sviluppo cognitivo del terzo anno.
E’ tempo di spiccare il volo !

 

26/05/2007




 
 
I VOSTRI COMMENTI - 'PER COMMENTARE L'ARTICOLO CLICCA QUI'
NESSUN COMMENTO
 
   ARCHIVIO ARTICOLI
 
 
11/06/2016  www.babyinviaggio.it
22/09/2015  TV E BAMBINI
08/05/2015  POCHE ORE DI SOLE, TANTA SALUTE
05/03/2014  ATTENZIONE AI MAGNETI
30/01/2014  Cuciniamo per gli uccellini?
08/09/2013  Le brutte sorprese del ritorno a scuola
01/07/2013  ESTATE PRUDENTE
27/04/2013  Allergie nei bambini e negli adulti
17/12/2012  Il pomeriggio dei piccoli 'scolari'
01/11/2012  Pettiniamo i pidocchi!
24/10/2012  Disturbi del linguaggio
27/08/2012  Zaini piu' leggeri
30/04/2012  ETCIU'! E' PRIMAVERA
18/02/2012  FREDDO INTENSO, GELO E NEVE
16/01/2012  Alimentazione giusta per crescere sani
28/12/2011  UNA CASA ACCOGLIENZA PER MAMME E BAMBINI A KABUL
24/11/2011  Psicomotricita': spieghiamoci meglio
04/08/2011  Dal Blog di una maestra
14/06/2011  La culla
18/04/2011  Il succhiotto: il piu' caro amico dei piccoli
14/04/2011  Garibaldi si racconta
10/03/2011  Perche' mio figlio e' sovrappeso?
26/01/2011  La storia dell'universo raccontata da un atomo
30/12/2010  La cucina e' il 'mondo di azzurra'
24/12/2010  L'archeologia diventa gioco
30/11/2010  Ascoltalo e proteggilo
17/11/2010  Amico dentista
30/09/2010  Regala a una bambina una vita libera
16/09/2010  Piccoli libri per bimbi speciali
14/06/2010  Manovre di Disostruzione
07/05/2010  Sostieni una mamma, sostieni il suo futuro
11/02/2010  La salute dell'adulto comincia dal bambino
05/12/2009  TV e PC: pericoli moderni
22/05/2009  Le avventure notturne dei bimbi
07/04/2009  Pappa e felicita'
04/03/2009  Il miglior amico dei bambini
19/02/2009  Insegnare ai bimbi a giocare da soli
29/01/2009  Acetone: i miti da sfatare e i veri rimedi
22/01/2009  Vaccino per il Papilloma. I dubbi di ogni genitore ...
03/11/2008  PREZIOSA VITAMINA D
14/04/2008  CRESCERE IN TRANQUILLITA'
16/02/2008  Nati per leggere
13/11/2007  Diventiamo genitori 'competenti'
26/05/2007  Il pediatra dei nostri sogni č...americano!